E-Book

Ricordi?
A m’arcord

Alberto Barbi

Clara Garofoli

Il via a questo esercizio di memoria è dato dagli autori dopo lunghe chiacchierate in cui i due, nati nel 1950, confrontano le loro “vite parallele”. Alberto ambienta racconti giovanili in una mezzadria della campagna modenese: una grande casa che accoglie una grande famiglia patriarcale, libertà e scorribande, contatto con la natura. Ma scarse comodità: lumi a petrolio, per riscaldarsi il camino e i bracieri, niente acqua calda corrente, lunghe distanze e scarsi mezzi per raggiungere scuola, amici, il mondo attorno. Intanto Clara, in città, vive in poche stanze in condominio, con tutti i comfort, a portata di mano tutto ciò che può essere utile o dilettevole. Ma il suo orizzonte di libertà e di esperienza non va oltre il cortile di casa.

Inutile dire che la narrazione più stimolante è quella di Albert. Da quì l’idea di fermare immagini, rinfrescare ritratti familiari, richiamare ricordi, tracciare momenti di storia, interrogare testimoni.

Per la diversità di testimonianze, la prima parte raccoglie aneddoti accaduti prima del 1950, tratti dalle storie di famiglia. La seconda, invece, racconta la vita nel podere attraverso gli occhi di Alberto bambino.

e-book consigliati

Donne con le palle

Clara Garofoli

Vittorio è tornato

Giorgio Bertini

Geraldina – Primavera

Giorgia Veronese

Domna Clara e i lupi

Clara Garofoli